Scontri Roma, Malagò: Toccato apice di un problema che va risolto

Roma, 20 feb. (LaPresse) - "Esiste ormai un corposo dossier di eventi analoghi accaduti negli ultimi anni, sempre con le stesse, assurde conseguenze. E' la testimonianza di un problema che investe il sistema e che va affrontato e risolto, senza mezze misure. Ieri sera abbiamo toccato l'apice, non è più tollerabile consentire a persone che vogliono sfruttare la vetrina calcistica per compiere azioni vandaliche di rendersi protagonisti di gesti del genere, quasi avessero la certezza di poter mettere in atto comportamenti altrove vietati". Così il presidente del Coni Giovanni Malagò ha commentato gli scontri avvenuti ieri in centro a Roma tra tifosi del Feyenoord e le forze dell'ordine. "Gli inqualificabili episodi registrati ieri a Roma rappresentano purtroppo solo la conferma di una inaccettabile e reiterata tendenza legata agli atti di violenza compiuti dalle tifoserie straniere nel nostro Paese in occasione delle partite di calcio - ha proseguito il numero uno dello sport italiano - Come ho già più volte affermato in passato bisogna applicare il principio della tolleranza zero: non ho potere di legiferare ma è necessario adottare gli stessi provvedimenti che vennero applicati in passato nei confronti degli hooligans", ha concluso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata