Sci, Elena Fanchini: Oggi sono tornata a vedere la luce

Cortina d'Ampezzo (Belluno), 16 gen. (LaPresse) - "Tornare alla vittoria dopo nove anni è come rivedere la luce dopo un tunnel lunghissimo. Avevo il pettorale numero 30 quando vinsi a Lake Louise, era il 2 dicembre 2005. L'anno scorso ho iniziato la stagione molto bene, con due podi a Lake Louise e a Beaver Creek, ma poi una serie di cadute mi ha fatto perdere la sicurezza". Così Elena Fanchini ha commentato il successo ottenuto nella discesa libera di Cortina nella gara di Coppa del Mondo di sci. "Quest'anno di nuovo non mi sentivo sicura, ma dallo scorso week-end a Bad Kleinkircheim ho sentivo che stavo tornando alle sensazioni migliori - ha proseguito la sciatrice bergamasca - Volevo questa vittoria e oggi mi sono predisposta a fare il massimo. La vittoria è arrivata e ancora faccio fatica a crederci".

"Ieri ho rivisto il video di una vittoria di Isolde Kostner - ha poi rivelato l'azzurra - e mi sono ispirata. Mi ha portato bene. Oggi sono partita per vincere. Con l'abbassamento della partenza sapevo che non si poteva fare nessun errore perché saremmo arrivate tutte a pochi centesimi di distanza e ogni errore si sarebbe pagato caro. Sono partita molto convinta e non ho pensato a cosa potevano aver fatto le altre. la pista era bellissima, preparata benissimo come sempre qui a Cortina. Anzi, voglio fare i complimenti ai volontari e agli organizzatori che ci mettono sempre nelle migliori condizioni per fare delle belle gare". Proprio la Kostner si è voluta congratulare dopo il successo. "Isolde mi ha chiamata al telefono dopo la gara e mi ha fatto i complimenti. Lei è una grande campionessa e una splendida donna. Ora anch'io mi sento maturata e voglio migliorare anche in superG e fare il posto per i Mondiali anche in quella disciplina - ha spiegato Elena Fanchini - Ho detto a Nadia che oggi torniamo sul podio tutte e tre perché con quello che abbiamo passato in questi anni, questa è una grande soddisfazione. penso al dolore che abbiamo avuto con la scomparsa di nostra cugina Claudia, quattro anni fa, sicuramente un pezzo di questa vittoria è anche per lei".

La vittoria di Cortina è arrivata dopo tanti sforzi. "Ogni giorno mi presento al cancelletto con tanto cuore, perché qualche problema fisico ce l'ho sempre ma ormai ci convivo: 6 operazioni alle ginocchia, 3 per ginocchio, si fanno sentire e io non posso caricarle con i pesi perché non reggerebbero - ha concluso la sciatrice di Lovere - Devo gestirmi e oggi sono riuscita a fare al meglio anche questo. Si, sono stata brava", ha concluso Elena Fanchini.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata