Sci alpino, lampo azzurro a Kitzbuehel: Paris domina supergigante

Kitzbuehel (Austria), 23 gen. (LaPresse) - Dominik Paris ha vinto il supergigante di Kitzbuehel, in Austria, valida per la Coppa del mondo di sci alpino. L'azzurro ha chiuso con il tempo di 1:09.99, precedendo il duo austriaco formato da Matthias Mayer (1:10.05) e Georg Streitberger (1:10.33). Per Paris si tratta del primo successo stagionale.

Solo settimo il norvegese Kjetil Jansrud, che ha chiuso con il tempo di 1:10.77. Per quello che riguarda gli altri azzurri, Christof Innerhofer è nono 1.10.82, Werner Heel 16° in 1:11.15. Più attardato Mattia Casse, 30° (1:11.95). Pesante ritardo per l'austriaco Marcel Hirscher, con 1:12.77. Fuori, invece, Matteo Marsaglia.

Il trionfo di Kitzbuehel permette a Paris di entrare nella storia dello sci italiano: mai prima d'ora un azzurro era finito sul gradino più alto del podio in quattordici gare della specialità. Paris, che sulla Streit aveva vinto la discesa del 2013, ha con fermato gli enormi progressi evidenziati nella disciplina nel primo scorcio della Coppa del mondo, grazie al secondo posto in Val Gardena e al terzo a Lake Louise. Adesso, grazie al primo trionfo dell'anno (a cui si aggiungono i due terzi posti nelle discese di Val Gardena e Santa Caterina Valfurva per cinque podi complessivi), sale a quota quattro vittorie in carriera, mentre l'Italia riempie un'altra casella che a Kitzbuehel l'aveva imporsi anche con Cristian Deville in slalom nel 2012, Kristin Ghedina in discesa nel 1998, Alberto Tomba in slalom nel 1995 e 1992, Gustavo Thoeni in combinata nel 1997 e in slalom nel 1975 e Piero Gross in slalom nel 1975. Con i 100 punti odierni, Paris sale al secondo posto nella classifica di supergigante dietro a Jansrud, in testa c'è sempre Marcel Hirscher. Il supergigante valeva per la combinata alpina che verrà completata con lo slalom del pomeriggio, fissato alle ore 16.45.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata