Schwazer, Ct nazionale atletica: Non ci credo sia ricaduto nel baratro
Magnani chiede chiarimenti: "Quello che era regolare a gennaio come fa a non essere regolare dopo?"

"La notizia ci ha colti tutti di sorpresa. Non ho ancora parlato con Schwazer l'ho saputo stanotte. La prima reazione? Incredulità, non posso credere che possa essere ricaduto nel baratro precedente, non c'erano i presupposti". E' sconvolto il Ct della nazionale di atletica leggera, Massimo Magnani, dopo aver saputo del nuovo caso di doping che avrebbe coinvolto Alex Schwazer.

"Sono situazioni che vanno approfondite e chiarite - aggiunge - ci sono delle contraddizioni in una serie di passaggi e procedure". "La federazione - dice ancora - ha preso atto di una eleggibilità concessa dall'organizzazione internazionale. Quello che era regolare a gennaio non si può capire come non possa essere regolare dopo, questo va chiarito".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata