Schumacher, la famiglia: Sbalorditi e scioccati da suicidio in carcere

Berlino (Germania), 7 ago. (LaPresse) - "Siamo sbalorditi e scioccati". Questa la reazione della famiglia di Michael Schumacher, affidata alla manager dell'ex pilota tedesco e riportata dalla 'Bild', alla notizia del suicidio nel carcere di Zurigo dell'uomo arrestato per il presunto furto delle cartelle cliniche del sette volte campione del mondo, trasferito recentemente da Grenoble alla Svizzera. La famiglia di Schumacher aveva denunciato il furto delle cartelle cliniche l'8 lugio scorso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata