Scherma, Mondiali Under 20: l'Italia fa festa. Oro e bronzo nella spada a squadre
Le ragazze vincono la medaglia più preziosa superando 45 a 31 la Romania. Gli Azzurrini, eliminati dalla Francia in semifinale, si riscattano dominando Israele 45-30

L’Italia conquista altre due medaglie nella spada al Mondiale per cadetti (Under 17) e giovani (Under 20) di Verona. La più preziosa arriva dalla squadra femminile che si rifà dopo un torneo individuale non esaltante, vincendo nettamente la finale contro la Romania (45-31) e confermando i pronostici che la davano favorita. Percorso particolare quello di Eleonora De Marchi, Alessandra Bozza, Beatrice Cagnin e Federica Isola, già campionesse europee a Sochi tre settimane fa. A singhiozzo nella prima fase, in cui hanno rischiato di essere eliminate da Canada e Svizzera, e molto più convinto dalla semifinale dove hanno travolto la Russia (45-25), prima dell’ultimo atto contro la Romania.

La seconda medaglia della giornata, la mettono al collo Davide Di Veroli, Giampaolo Buzzacchino, Valerio Cuomo e Giacomo Paolini, eliminati dalla Francia in semifinale ma capaci di rimanere concentrati sulla pedana, conquistando un bronzo più che meritato contro Israele. Incontro senza storia con gli Azzurrini in vantaggio e costantemente in controllo degli avversari. Lo strappo decisivo per l’Italia arriva tra il quarto e il quinto assalto, chiusi con un parziale di 11 a 3, e da quel momento si è trattato solo di amministrare il vantaggio fino al 45-30 finale. L’ultimo a colpire è stato Davide Di Veroli, grande protagonista delle prime giornate con tre medaglie in altrettante gare (oro under 17, argento under 20 e bronzo a squadre).

Grazie a questi successi, l’Italia sale al primo posto nel medagliere dei Mondiali di Verona con due ori, due argenti e due bronzi, davanti a Ungheria, vincitrice della gara a squadre maschile, Francia e Russia. Una bella soddisfazione per il commissario tecnico della Nazionale di spada, Sandro Cuomo, che ha guidato i suoi ragazzi quasi telecomandandoli dalla panchina a bordo pedana. Archiviato il programma della spada, da mercoledì si cambia arma con la sciabola protagonista per tre giorni: cadetti il primo, giovani il secondo, squadre il terzo. Tutte le finali in diretta su LaPresse.

 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata