Scherma, Mondiali Under 17: tripletta Italia. Podio tutto azzurro nella spada maschile
Davide Di Veroli, Filippo Armaleo e Simone Greco conquistano oro, argento e bronzo a Verona. Niente da fare per le ragazze, fermate agli ottavi.La diretta delle fasi decisive su LaPresse dalle 18:00

Una giornata da ricordare per la scherma italiana e la consapevolezza di avere un fuoriclasse in squadra. La Nazionale di spada monopolizza il mondiale di Verona conquistando tre medaglie su tre nella categoria Cadetti (Under 17). L’oro va a Davide Di Veroli, già campione europeo, che migliora il secondo posto del torneo giovani (Under 20) vincendo 13-9 la finale con Filippo Armaleo. Terzo posto per Simone Greco, comunque protagonista di alcuni assalti notevoli.

Equilibrato e molto tattico il derby che ha assegnato l’oro tra due ragazzi che si conoscono alla perfezione. Una finale veloce e dal punteggio molto basso fino all’ultimo minuto. Il primo assalto si apre con la stoccata vincente di Armaleo che però subisce il ritorno di Di Veroli, bravo a chiudere in vantaggio la prima frazione 2-1. Nel secondo, gli atleti non affondano per più di un minuto e l’arbitro chiama la passività, portando il derby direttamente all’ultimo assalto dove il romano domina con la consueta freddezza che gli ha permesso di perdere un solo assalto tra Europei e Mondiali. Una macchina da stoccate che ha annullato Armaleo, gestendo nel finale i tentativi dell’avversario. Alla fine, l’abbraccio tra i due protagonisti e l’invasione del fratello più piccolo di Di Veroli, schermidore anche lui, che lo ha abbracciato, commosso.

Così, dopo aver ascoltato il benaugurante “Libiamo ne’ lieti calici” di Verdi nella cerimonia di apertura, l’inno di Mameli ha risuonato forte nel Cattolica Center mentre i tre tricolori salivano sulle teste dei protagonisti. Schermidori su cui l’Italia potrà fare affidamento in futuro con il sogno di vederli esultare alle Olimpiadi di Parigi 2024.

Giornata decisamente meno esaltante per le ragazze che non riescono a superare gli ottavi, proprio come le colleghe dell’Under 20 nella prima giornata. L’oro Under 17 è andato all’atleta di Hong Kong, Yan Hsieh, che ha battuto in finale l’americana Emily Vermeule. Domani si chiude il programma della spada con il torneo a squadre dove sia l’Italia maschile che quella femminile, guidate da Di Veroli e dalla campionessa europea Federica Isola, sono favorite per l’oro insieme a Russia e Francia. La diretta delle fasi decisive su LaPresse dalle 18:00.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata