Scherma, Mondiali: azzurre argento in gara a squadre fioretto
Si ferma, invece, ai quarti di finale l'avanzata dell'Italia di spada maschile

La penultima giornata di gara ai Campionati del Mondo di scherma Wuxi 2018 porta in casa Italia la medaglia numero sei della spedizione azzurra. Il 'Dream Team' di fioretto femminile ha conquistato l'argento nella gara a squadre contro gli Stati Uniti. Le azzurre si sono arrese solamente alle statunitensi, che le hanno superate col punteggio di 45-35.

Il team del ct Andrea Cipressa, composto dalla neo campionessa del Mondo, Alice Volpi, dal bronzo iridato Arianna Errigo e da Camilla Mancini e Chiara Cini, era giunto in finale grazie al successo per 45-29 sulla Francia.

Si ferma, invece, ai quarti di finale l'avanzata dell'Italia di spada maschile. Il quartetto azzurro, vicecampione olimpico a Rio 2016, formato da Paolo Pizzo, Marco Fichera, Andrea Santarelli ed Enrico Garozzo, è stato sconfitto di misura, per 36-35 dalla Svizzera, al termine di un match in cui gli azzurri sono stati bravi a rimontare un largo passivo, sino a giungere all'ultima frazione, con Andrea Santarelli in pedana, nel corso della quale il punteggio ha anche visto gli azzurri in vantaggio di due stoccate. Nei turni precedenti, gli spadisti italiani avevano superato per 45-24 l'Australia e poi anche la Spagna per 20-19. L'Italia ha poi concluso al sesto posto. Dopo la vittoria contro gli Stati Uniti per 45-30, gli azzurri sono stati sconfitti per 33-20 dall'Ungheria.

Hanno preso il via con i primi turni del tabellone anche le ultime due prove del programma gare della rassegna iridata. Nel fioretto maschile l'Italia, testa di serie numero 1 del tabellone, ha esordito col successo per 45-34 contro l'Australia, approdando cosi ai quarti di finale dove, venerdì mattina, sfiderà la Polonia. La squadra azzurra, chiamata a difendere il titolo dello scorso anno, è composta dal neo campione iridato Alessio Foconi e da Giorgio Avola, Daniele Garozzo ed Andrea Cassarà. Quarti conquistati anche nella gara di sciabola femminile, dove la squadra azzurra formata da Rossella Gregorio, Irene Vecchi, Martina Criscio e Loreta Gulotta ha sconfitto 45-34 l'Azerbaijan. Ad attendere le azzurre nel primo assalto della giornata di domani sarà l'Ungheria.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata