Schelotto e Kuzmanovic: L'Inter è un sogno. A Siena con Kovacic

Milano, 2 feb. (LaPresse) - Accompagnati dal direttore tecnico Marco Branca, l'Inter ha presentato oggi i due nuovi acquisti Zdravko Kuzmanovic ed Ezequiel Schelotto. È il centrocampista argentino a spiegare per primo che significato abbia il suo arrivo all'Inter: "Venire qui è un sogno che si è fatto realtà, non capita tutti i giorni essere cercato da una delle squadre più importanti al mondo. Voglio ringraziare il presidente Moratti e tutta la Società. Ho scelto la maglia numero 7 perchè è questo il numero che ho avuto da quando sono arrivato in Italia, mi ha sempre portato fortuna e qui era libero. Se l'Inter è stata l'unica a cercarmi in serie A? È stato un mese difficile, adesso penso solo a questa squadra, è quella che più mi ha voluto. Sono contento di fare parte di questo gruppo".

La parola passa poi a Kuzmanovic: "Anch'io voglio ringraziare il presidente Moratti, Branca e il mio procuratore per avermi portato qui. Il sogno è anche il mio. La maglia numero 17 era libera e l'ho presa io, non faccio molto caso al numero. Tre anni e mezzo fa ho scelto io di andare a giocare nello Stoccarda, volevo conoscere il campionato tedesco, sono nato in Svizzera e volevo giocare nella Bundesliga. E' stata una bellissima esperienza, ma volevo tornare in Italia perchè mi piace la serie A. Il campionato qui è un po' diverso, in Germania si gioca meno di tattica e più con il fisico, con la corsa. Qui è più difficile".

Andrea Stramaccioni ha convocato 21 giocatori per Siena-Inter, gara valida per la 23/a giornata della Serie A in programma domani allo stadio 'Artemio Franchi'. Subito a disposizione i tre nuovi acquisti, Ezequiel Schelotto, Zdravko Kuzmanovic e soprattutto il gioiellino croato Mateo Kovacic. Ancora assente Diego Milito in attacco. Questo l'elenco: Samir Handanovic, Vid Belec, Raffaele Di Gennaro; Matias Silvestre, Ezequiel Schelotto, Andrea Ranocchia, Cristian Chivu, Alvaro Pereira, Juan Jesus, Jonathan, Yuto Nagatomo; Javier Zanetti, Mateo Kovacic, Ricky Alvarez, Fredy Guarin, Zdravko Kuzmanovic, Walter Gargano, Marco Benassi; Rodrigo Palacio, Tommaso Rocchi, Antonio Cassano.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata