Schalke 04, tecnico Rangnick si dimette per troppo stress

Gelsenkirchen (Germania), 22 set. (LaPresse/AP) - L'allenatore dello Schalke 04, Ralf Rangnick, si è dimesso a causa della sindrome di burn-out. Sul sito web del del club, Rangnick spiega che non ha più le energie necessarie per sostenere lo stress e andare avanti nella guida della squadra. Il 53enne tecnico tedesco ha preso il posto di Felix Magath alla fine di marzo. La gestione della squadra è stata affidata provvisoriamente all'allenatore in seconda Seppo Eichkorn.

"Dopo una lunga e profonda pausa di riflessione sono giunto alla conclusione che ho bisogno di una pausa", ha detto Rangnick sul sito web del club. "E' stato estremamente difficile arrivare a tale conclusione, ma il mio livello di energia attuale non è sufficiente per avere successo e, in particolare, per progredire nello sviluppo del club". Rangnick, che in passato ha guidato anche Stoccarda ed Hannover, era alla sua seconda esperienza con lo Schalke. In precedenza aveva allenato il club della Ruhr tra il settembre 2004 e il dicembre 2005.

Rangnick è stato protagonista della scalata dell'Hoffenheim dalla terza alla prima divisione in due stagioni, ma lo scorso gennaio aveva lasciato il cub in disaccordo con il patron Dietmar Hopp per il trasferimento di Luiz Gustavo al Bayern Monaco. Subentrato a Magath, Rangnick ha guidato lo Schalke alla semifinale di Champions League nella scorsa stagione, eliminando nei quarti l'Inter campione in carica. "La decisione di Ralf Rangnick merita il massimo rispetto", è stato il solo commento del general manager dello Schalke Horst Heldt.

amr

221105 Set 2011

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata