Scandalo doping, Russia esclusa da Pyeongchang 2018
Ma alcuni atleti potranno gareggiare ugualmente sotto la bandiera olimpica

La Russia è stata bandita dai Giochi olimpici invernali di PyeongChang 2018 in seguito allo scandalo doping. Lo ha deciso il Comitato Olimpico Internazionale. Alcuni atleti però potranno competere sotto la bandiera olimpica.

Il Comitato olimpico internazionale ha anche deciso di sospendere il presidente del Comitato olimpico russo Alexander Zhukov da membro del Cio. Anche il vice primo ministro russo ed ex ministro dello Sport Vitaly Mutko è stato interdetto da qualsiasi futura partecipazione ai Giochi olimpici. Il Cio ha dichiarato in una conferenza stampa che il rapporto di Samuel Schmid ha confermato "la manipolazione sistematica delle regole e del sistema anti-doping in Russia".

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata