Scambio Cavani-Torres, i bookie ci credono. Hamsik: Resto a Napoli

Roma, 30 mag. (LaPresse) - Benitez vorrebbe tenerlo al Napoli, ma se proprio Edinson Cavani dovesse partire, allora Rafa vedrebbe di buon occhio lo scambio tra il Matador e Fernando Torres. I rumours che provengono da oltremanica - al Chelsea andrebbe l'uruguaiano, al Napoli el Niño più 30 milioni - avanzano anche sulla lavagna dei bookmaker inglesi. Dove la quota per Cavani al Chelsea, riporta Agipronews, è crollata nelle ultime ore, da 6,00 a 2,50, con i Blues che sono diventati la squadra favorita per ingaggiarlo. E così anche il Napoli, nelle scommesse, è più vicino a Torres: per lo spagnolo in azzurro la quota è passata da 6,00 a 4,00, lanciando il Napoli al primo posto sul tabellone-trasferimento della punta spagnola.

"In questi sei anni io e il Napoli siamo cresciuti. Possiamo ancora salire ancora più alto. Mi sento a mio agio qui e mi piacerebbe continuare a crescere con questo club". Così Marek Hamsik, in un'intervista concessa al sito della Fifa. Tracciando un bilancio del campionato appena trascorso, lo slovacco non nasconde i rimpianti sulla lotta scudetto che alla fine ha visto prevalere la Juventus. "Abbiamo lasciato per strada dei punti in partite che avremmo potuto vincere facilmente", ammette il giocatore arrivato nella squadra campana nel 2007.

"Stranamente, la maggior parte in casa: Torino, Bologna e Sampdoria. Il nostro sogno scudetto è andato in fumo al San Paolo", spiega Hamsik che si proietta poi al sogno Mondiale con la sua nazionale. "Per assicurarci un posto negli spareggi, abbiamo bisogno di raccogliere sei punti dalle prossime tre partite", sottolinea lo slovacco. "La nostra forza più grande - prosegue - è il gran numero di giovani talenti in squadra. Ma è anche la ragione per la quale ci manca un po' di esperienza".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata