Sassuolo, Di Francesco: Rigore Roma non c'era e Florenzi era in fuorigioco. Noi ingenui

Roma, 6 dic. (LaPresse) - "Vrsaljko tocca prima con la coscia, per cui non era rigore. Sul 2-2 mi sembra Florenzi sia in fuorigioco". Così Eusebio Di Francesco commenta ai microfoni di Sky Sport i due episodi decisivi nella rimonta della Roma contro il suo Sassuolo. "Ci è mancata un po' di esperienza ma questa è una fase di crescita, di maturazione della squadra. Mi piace la mentalità con cui andiamo ad affrontare anche le grandi squadre", ha detto ancora Di Francesco. "Abbiamo sofferto la Roma nel finale, i gol nostri sono venuti dall'essere aggressivi e abbiamo provato a complicargli la vita in diverse occasioni. Siamo stati ingenui nel finale, però c'è il dubbio nella posizione di Florenzi, secondo me era in fuorigioco", ha aggiunto il tecnico neroverde.

"Peccato aver preso gol al '93. Ma non voglio parlare però degli episodi, non sono contento del risultato ma felice per la prestazione dei ragazzi", ha detto ancora Di Francesco. Un Sassuolo che ha avuto anche diverse occasioni per fare il terzo gol: "Condivido, è una cosa che dicevo sempre ai miei ragazzi, conoscevo la mia squadra, la Roma poteva metterla in piedi anche sotto di due gol, dovevamo tenere la palla tra i piedi nel finale, un peccato di esperienza". "E' una questione di caratteristiche tecniche e di giocare, io cerco sempre di attaccare e di cercare la profondità. I miei vanno a mille e su questo bisogna migliorare, è quello che ci è mancato in questa ottima gara". Infine sulla bella provra di Missiroli: "Bravo e determinante nell'intercettare i palloni".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata