Sannino: Palermo deve ripartire per i propri tifosi

Palermo, 14 set. (LaPresse) - "E' il momento di misurare questi ragazzi anche sotto l'aspetto della responsabilità, sapendo che hanno una persona davanti che sono io, a disposizione per qualsiasi cosa". Lo ha detto l'allenatore del Palermo Giuseppe Sannino in conferenza stampa. "Non credo a chi dice che il risultato serva per il morale - ha aggiunto il tecnico rosanero - ma chiunque vive in questo mondo sa che ci possono essere periodi negativi e che bisogna saperli gestire e venirne fuori".

Parlando in vista della gara contro il Cagliari, Sannino ha dichiarato: "Mi auguro che questi ragazzi riescano a capire il momento, non è facile partire con due sconfitte dove non si è visto il lavoro fatto in questi due mesi. Proprio per questo ci sono delle difficoltà ma spero che domani si possa intravedere un'organizzazione che possa mettere in difficoltà il Cagliari".

Rispondendo alle critiche ricevute dopo queste prime due partite, Sannino ha dichiarato: "Non è il mio calcio cambiare a seconda degli umori. Io posso cambiare qualcosa durante la gara ma il Palermo deve saper stare in campo in un certo modo, cosa che per ora non è stato capace di fare. Di questo mi sono assunto tutte le responsabilità". Poi il tecnico rosanero ha concluso: "Sono un allenatore che vive per i tifosi, per la società e la cosa che mi dispiace è non poter essere quella persona che tutti si aspettavano. Vale a dire uno capace di cambiare questo trend di una squadra che parte da lontano. Io voglio dare ai tidfosi uno spettacolo decente che Palermo merita. Poi non penso che Sannino sia l'ultimo arrivato, non mi guardo indietro, ma mi sembra che un'impronta l'ho sempre data alle mie squadre".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata