Sale la febbre per Juventus-Napoli, in palio c'è il primato

Torino, 19 ott. (LaPresse) - Sale la febbre per la partitissima di sabato Juventus-Napoli. Le due prime della classe si sfidano in un confronto ad alto tasso di adrenalina. In casa bianconera continuano a tenere banco le condizioni di Gigi Buffon. Il portiere della Nazionale è ancora alle prese con i problemi all'adduttore: la decisione sul suo impiego verrà presa solo all'ultimo. Nel frattempo, si scalda Storari. A preoccupare Conte è anche Vucinic, reduce da un attacco influenzale. Il montenegrino proverà a stringere i denti, ma è già pronto un suggestivo piano B: Fabio Quagliarella. Proprio lui, il ragazzo di Castellamare di Stabia che fece gridare al tradimento i tifosi partenopei ai tempi del suo passaggio alla Juventus. Per il suo partner d'attacco, il ballottaggio è tra Giovinco e Matri con leggera prevalenza del primo. Anche a centrocampo sono previste novità: Pogba potrebbe sostituire un Vidal apparso poco lucido nelle ultime uscite. Sulla sponda Napoli, Mazzarri deve sbollire la rabbia per il Cavani versione 'Mamma ho perso l'aereo'. L'attaccante reduce dagli impegni con l'Uruguay, è rientrato in ritardo rispetto al previsto e ha saltato l'allenamento della sera. Contro la Juventus, il giocatore dovrà farsi perdonare: gli stimoli, per l'attuale capocannoniere del campionato, di certo non mancheranno.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata