Russia, Capello pronto a lasciare Nazionale: Mancati stipendi? Limite vicino

Mosca (Russia), 1 nov. (LaPresse/AP) - "Per quanto tempo sono disposto a lavorare gratis? Sono vicino al limite, molto vicino". Fabio Capello avverte la Federazione russa che la sua pazienza sta per finire e che potrebbe a breve decidere di lasciare la guida della nazionale. Il ct della Russia non riceve lo stipendio da cinque mesi, l'ultimo emolumento ricevuto risale al mese di giugno prima della deludente spedizione ai Mondiali brasiliani. Parlando al sito russo Sportbox, Capello ha aggiunto: "Spero che si trovi al più presto una soluzione al problema".

Lo stipendio di Capello è da tempo oggetto di polemiche in Russia, soprattutto dopo la fallimentare avventura ai Mondiali e l'inizio non proprio brillante nelle qualificazioni ad Euro 2014. Dopo la Coppa del Mondo, il parlamentare dell'opposizione Vladimir Zhirinovsky lo ha addirittura definito "un ladro". Secondo la stampa russa, l'ex tecnico di Milan, Roma e Juve, dovrebbe percepire un ingaggio di 11 milioni di dollari all'anno fino al 2018. Capello ha comunque ribadito che "non alleno soltanto per i soldi" ma perchè si diverte ancora. Fatto sta che da quando Capello non riceve lo stipendio, la Russia ha vinto solo una delle ultime sette partite ufficiali disputate.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata