Rumenigge: Ribery ha deciso ritiro da nazionale con Deschamps e non sarà più convocato

Berlino (Germania), 8 set. (LaPresse) - Nuova puntata della 'telenovela' legata al futuro di Franck Ribery in nazionale. Ieri il presidente della Uefa, Michel Platini, ha sollevato il rischio di squalifica per l'attaccante del Bayern Monaco nel caso di mancata risposta alla convocazione dei 'Blues'. Ribery ha recentemente annunciato il suo addio alla nazionale transalpina. A rassicurale il giocatore ci pensa l'amministratore delegato del Bayern, Karl-Heinz Rummenigge: "Tutto è regolare e conforme con la norme della Fifa", spiega in un'intervista alla 'Bild'. "Così come Philipp Lahm aveva parlato del suo ritiro con Joachim Loew - dice Rumenigge - Ribery ha fatto lo stesso con Deschamps e non sarà più chiamato".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata