Rugby, Sei Nazioni: rischio Italia, il "cucchiaio di legno" si gioca a 1,53
Si riparte con il "remake" del ricordo più bello del 2011: Italia (nella nuova versione Brunel) contro Francia (vicecampione del mondo), sfida che lo scorso marzo ha segnato l'impresa azzurra al Sei Nazioni, ma che sarà difficile da ripetere. Stavolta, per la prima giornata, si gioca allo Stade de France, con i transalpini strafavoriti in lavagna, a 1,04. Le chance italiane sono lontane a 17,00, un divario schiacciante anche sulla lavagna del vincente, dove la Francia è la prima scelta a 2,50 e gli azzurri ultimi a 100,00. In mezzo, combattono Galles (3,75), Inghilterra (4,50), Irlanda (5,50) e Scozia (20,00); per Brunel l'obiettivo è innanzitutto evitare il "cucchiaio di legno", premio poco ambito ma il cui rischio è a 1,53 nelle quote d'oltremanica. Occhi puntati anche sul giocatore della squadra che realizzerà più mete: i bookie esteri puntano su Tomas Benvenuti a 5,50, seguito da Sergio Parisse (6,00) e Andrea Masi (6,50). LL/Agipro

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata