Rugby, carica Parisse: Contro Galles rivedremo la vera Italia

Cardiff (Galles), 4 set. (LaPresse) - Sergio Parisse torna a guidare gli Azzurri domani al Millennium Stadium di Cardiff contro il Galles, terzo ed ultimo test-match di preparazione alla Rugby World Cup. Il numero otto di Italrugby e dello Stade Francais, che rientra al timone della Nazionale dopo aver saltato per infortunio l'ultimo turno dell'RBS 6 Nazioni proprio contro il Galles ed essere rimasto a riposo nei primi due test estivi contro la Scozia, ha gestito la rifinitura di questa mattina sul prato della University of South Wales e, nel pomeriggio, ha incontrato la stampa presso il ritiro azzurro. "Non vedo l'ora di giocare - ha esordito il capitano della Nazionale - dopo aver seguito dalla tribuna le prime due gare di preparazione contro la Scozia. Anche fuori dal campo, ovviamemente, ho vissuto la quotidianità della squadra e condiviso l'amarezza e la delusione per la prestazione di Edinburgo".

"Al di là del risultato di Murrayfield - ha detto Parisse - quello che non dovrà ripetersi più da parte nostra è l'atteggiamento mentale visto contro gli scozzesi. La peculiarità della nostra Nazionale è sempre stata quella di essere una squadra fisica, aggressiva, con voglia di giocare sino alla fine. Se non mettiamo in campo queste caratteristiche, per noi è difficile essere competitivi". "Abbiamo parlato molto, tra noi giocatori e con lo staff, per capire dove migliorare e come farlo. C'è stata una grande concentrazione da parte di tutti in settimana, era la strada obbligatoria da prendere e sono sicuro che domani ci sarà una reazione d'orgoglio contro il Galles. E' quello che mi aspetto - ha concluso il capitano azzurro - ritrovare chi siamo, mostrare un'Italia aggressiva, indomita, che fa capire agli avversari che per batterla devono esprimersi al meglio e che, se non lo fanno, possono uscire sconfitti".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata