Rooney: Capirei se Capello non mi portasse agli Europei

Londra (Regno Unito), 4 nov. (LaPresse) - "Capirei se Capello non mi convocasse per gli europei, dovrò saltare tre partite e lui potrebbe interessarsi ad altri giocatori. Vorrei giocare, ma capirei se non accadesse". Lo ha detto al Guardian l'attaccante inglese Wayne Rooney, squalificato per tre turni a seguito dell'espulsione nella gara di qualificazione a Euro 2012 giocata in Montenegro.

La punta del Manchester Utd aveva dato un calcio all'avversario Miodrag Dzudovic durante la sfida terminata con il punteggio di 2-2. Anche se appare improbabile che Capello non convochi il miglior giocatore inglese del momento, il bizzoso attaccante fa ammenda per il suo comportamento: "È stato un errore mio, non posso prendermela con nessuno. È stato un gesto stupido, me ne sono pentito subito. Non ho scuse, però penso che la punizione sia esagerata".

Rooney poi ringrazia Dzudovic "che ha scritto alla Uefa per chiedere un alleggerimento della sanzione. Poteva anche non farlo". Il giocatore attende comunque l'esito del ricorso della Football Association sperando in una riduzione della squalifica, per almeno una partita. In quel caso Rooney potrebbe rientrare per l'ultima partita del girone iniziale della fase finale.

amr

041628 Nov 2011

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata