Ronaldo: Ancora 4-5 anni poi smetto e vivrò come un re

Torino, 12 nov. (LaPresse) - L'attaccante del Real Madrid Cristiano Ronaldo ha assicurato che "a qui a quattro o cinque anni" si ritirerà dal calcio professionistico e, da quel momento, vivrà "come un re" con la famiglia e gli amici. Il fuoriclasse portoghese ha parlato in una intervista sulla rivista portoghese 'Caras' - ripresa dal sito di Marca - in occasione della presentazione del film 'Ronaldo' che racconta la sua vita. Il nazionale portoghese ha detto che nei momenti di tensione "prende un respiro profondo", anche se con il passare degli anni le situazioni di nervosismo non sono così comuni. Parlando del calcio, Ronaldo ha sottolineato che "è una grande parte" della sua vita e che per questo motivo cerca di dare sempre il "100 per cento".

Per quanto riguarda i fischi o i cori che riceve in ogni stadio, Ronaldo ha detto che non importa che lo odiano perché quell'odio "è una motivazione", che "fa parte del lavoro" del calciatore. "Io non sono la persona più modesta nel mondo, devo ammettere che, non sono falso, ma in qualche modo io sono molto umile", ha aggiunto il centravanti del Real Madrid. In questo senso, ha ammesso che gli piace imparare da "altri sport", "dai migliori atleti" e secondo lui "una persona è umile perché desidera solo imparare".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata