Roma, Sabatini: Scudetto? Stiamo alla larga da questo argomento

Verona, 22 feb. (LaPresse) - "La Juve avrà il primo matchball lunedì prossimo? Certamente sì, ma noi stiamo alla larga da questo argomento che abbiamo trattato in un'altra epoca di felicità e buonumore". Il direttore sportivo della Roma Walter Sabatini intervistato ai microfoni di Sky Sport per analizzare il momento della squadra non vuol sentire parlare di lotta scudetto. "Dobbiamo pensare a proteggere il secondo posto e andare a Rotterdam per giocare la partita e tornare a casa con il passaggio del turno - ha proseguito dopo il pareggio per 1-1 con l'Hellas Verona - Dobbiamo essere seri, con poche parole e qualche fatto in più".

Tornando sulla prestazione offerta contro l'Hellas, Sabatini ha evidenziato che "la squadra non vince perché alcune cose non vengono più bene come venivano prima - ha rivelato - Però rilevo il fatto che la squadra comunque voglia sempre proporre temi e un calcio accettabili Non ci stiamo riuscendo, non ci vengono bene i colpi, bisogna prenderne atto e sperare in meglio". Il dirigente ha poi spiegato i motivi che hanno portato all'addio di Destro. "È stata una scelta non direi prevalentemente tecnica, ma abbiamo voluto dare respiro al giocatore, metterlo in un'altra dimensione a esprimere le sue qualità e il suo talento. Qui era oppresso da tante cose, è difficile da raccontare - ha evidenziato -Roma è una piazza molto difficile e a volte questo ragazzo ha scontato giudizi o colpe non sue. A volte i calciatori qui vengono un po' messi alla berlina e quindi è stata una scelta indirizzata a risolvere anche questo problema. Anche, e non solo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata