Roma multata per razzismo, il club: Comportamento tifosi inaccettabile

Roma, 13 mag. (LaPresse) - Il Giudice Sportivo della Serie A ha inflitto una ammenda di 50mila euro alla Roma "per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, indirizzato continuativamente a tre calciatori della squadra avversaria cori e grida espressivi di discriminazione razziale, inducendo l'Arbitro, al 2° del secondo tempo, a disporre la sospensione della gara per circa due minuti onde farli desistere da tale biasimevole comportamento". La sanzione è stata attenutata "per avere la Società concretamente operato con le forze dell'ordine a fini preventivi e di vigilanza".

Con una nota sul suo sito web, la AS Roma "condanna ogni forma di abuso razziale. Questo tipo di comportamento da parte di qualsiasi tifoso, inclusi i nostri, è totalmente inaccettabile. Siamo impegnati ad affrontare con determinazione la questione, con l'obiettivo di eliminare tale problema dallo sport e di promuovere il rispetto verso tutti".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata