Roma, Lamela: Non stiamo giocando come vorremmo ma dobbiamo crederci

Roma, 14 feb. (LaPresse) - "Finora non siamo stati in grado di esprimerci come vorremmo noi e i tifosi. Dobbiamo cominciare a vincere con più continuità e credere davvero in quanto siamo forti, solo così potremo raggiungere la Champions League". Parole dell'attaccante della Roma, Erik Lamela, in un'intervista esclusiva a goal.com. "A livello personale sono soddisfatto di quanto sto facendo. Devo continuare così, non devo fermarmi - ha aggiunto - La Nazionale? Spero che arrivi un'altra convocazione. E' il mio sogno, devo solo continuare a giocare bene e aspettare che arrivi la chiamata". Il discorso si è spostato poi su Francesco Totti: "E' un giocatore di classe mondiale ed è da giocatori del suo calibro che impari a giocare bene al calcio. Ogni giorno cerco di imparare qualcosa da lui". Infine una battuta sul futuro: "Mi piacerebbe giocare in uno stadio di proprietà della Roma, per noi ma soprattutto per i nostri tifosi - ha concluso - Naturalmente poter giocare in uno stadio nuovo e di proprietà porterebbe benefici all'intera Serie A".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata