Roma, Keita: Dobbiamo stare uniti e compatti, tifosi ci sostengano con Fiorentina

Roma, 18 mar. (LaPresse) - "Siamo consapevoli che i tifosi siano arrabbiati ma domani abbiamo bisogno del loro aiuto per vincere. Rivolgo un appello a loro, spero che ci sostengano e non abbandonino. Adesso più che mai dobbiamo cercare di essere un club unito e compatto". Il centrocampista della Roma Seydou Keita in conferenza stampa alla vigilia dell'impegno di Europa League con la Fiorentina si è rivolto direttamente ai tifosi giallorossi. "Domani vinceremo ma senza di loro sarà molto più difficile - ha spiegato - E' difficile giocare bene se un giocatore viene contestato. Sono una componente fondamentale, rappresentano il club. Io sono un giocatore ma no rappresento la Roma, un giorno potrei essere in un'altra squadra o smettere di giocare, ma i tifosi ci saranno sempre". Sul momento che sta attraversando la squadra, Keita ha evidenziato che "nel calcio si alternano momenti positivi ad altri negativi, stiamo fallendo diverse occasioni come capitato con la Sampdoria nel primo tempo - ha sottolineato - L'unica cosa che è cambiaa è che la palla non è entrata. La ricetta è continuare così, sono sicuro che le cose cambieranno, con il lavoro cambiano sempre", ha concluso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata