Roma, Garcia: Destro voleva giocare di più. Contro l'Empoli per tornare a vincere

Roma, 30 gen. (LaPresse) - "La tempistica del mercato è così, non sempre decide una società. Mattia è andato via ma sul giocatore non cambio avviso: è un centravanti di talento e un uomo di qualità. Lui voleva giocare di più ed era normale lasciarlo andare. Prima di martedì arriverà comunque un sostituto, un centravanti". Lo ha detto Rudi Garcia, allenatore della Roma, nella conferenza stampa alla vigilia della partita contro l'Empoli a proposito della cessione di Mattia Destro al Milan.

"Siamo in corsa in tre competizioni, siamo secondi in campionato. I numeri parlano per questa squadra, che poche volte si è vista. Pareggiamo troppo e ci vuole più continuità. Dico solo di non avere la memoria corta. Sono fiducioso con la rosa che ho per domani", ha detto ancora Rudi Garcia nella conferenza stampa alla vigilia della partita di campionato contro l'Empoli.

"Sappiamo che in questo momento finchè il mercato non chiude si parla tanto di questa cosa. Noi siamo concentrati al 100% su domani - ha aggiunto il tecnico francese - e non su altre cose. Sapete il mio avviso, le assenze non possono giocare allora mi concentro su quelli che possono giocare, e giocare bene e che hanno voglia di prendere 3 punti domani".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata