Roma, Garcia: Derby triste senza tifosi, vincere per tornare in vetta

Roma, 7 nov. (LaPresse) - "Ho già fatto tanti appelli: è triste domani se non c'è lo stadio pieno e non c'è l'ambiente che il Derby richiede. Io però ora sono concentrato sul campo". Così Rudi Garcia nel corso della conferenza stampa alla vigilia del Derby contro la Lazio di domani.

"Vogliamo vincere il Derby perchè siamo in casa e perchè vogliamo riprenderci il primo posto in classifica. L'ordine è questo: domani conta solo prendere i tre punti", dichiara ancora Garcia nel corso della conferenza stampa alla vigilia del Derby contro la Lazio di domani. "Stiamo bene, anche per la Lazio sarà la settima partita in 3 settimane. Abbiamo avuto 4 giorni per recuparere, dopo le vittoria si recupera sempre meglio. Tutti i giocatori sono motivati", aggiunge il tecnico francese in riferimento al successo contro il Bayer in Champions. Parlando della Lazio, Garcua ribadisce: "Entrembe le squadre non saranno al 100% ma per me non c'è uno svantaggio per una delle due. La Lazio ha giocatori importanti, resta una partita particolare e speciale. Io voglio solo che la Roma sia al 200%, ma non solo sulla motivazione. Giocando da Roma potremo ottenere la vittoria".

Per quanto riguarda la partita di domani, l'obiettivo della Roma è partire subito forte come contro il Leverkusen. "Vogliamo fare forte e fare la differenza quasi subito, lo abbiamo già dimostrato. Questo ci fa entrare meglio in partita, anche se poi dura 95' e non solo 20'", dice Garcia. Capitolo singoli, tra i convocati c'è anche De Rossi. "Florenzi e Maicon hanno fatto una parte con la squadra e una di differenziato, aspetterò domani mattina ma il recupero è buono. Per De Rossi non ci sono altri rischi, con 24 ore di più anche lui è convocato. Sarà complicato giocare tutta la partita, ha un muscolo affaticato. Keita è tornato, non gioca da tanto tempo e sta bene come Radja (Nainggolan, ndr). Anche Iago ha recuperato e sta bene", conclude Garcia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata