Roma, Garcia ammette: In questo momento Juve su tutti. Spostare Derby? Ci sono le regole

Roma, 16 mag. (LaPresse) - "La Juve è sopra a tutti. Noi possiamo fare in modo di fare sforzi per ridurre il gap ma sappiamo che loro sono bravi, non solo i giocatori ma anche la società. Non c'è altro da dire, sono sopra a tutti". Così Rudi Garcia, allenatore della Roma, commenta la finale di Champions League raggiunta dalla Juventus.

"Una questione di personalità? Non è un gap di questo tipo ma di esperienza, economico, sportivo. Al momento è un gap di tutto e bisogna guardare alle ultime due stagioni", ha aggiunto il tecnico francese alla vigilia della partita contro l'Udinese. Sulla finale raggiunta da Luis Enrique, ex allenatore della Roma e Max Allegri che ha sorpreso tutto alla guida della Juve. "Non c'ero quando c'erano gli altri allenatori. Parlo di me stesso, io rimango concentrato sul campo, sugli allenamenti, su quello che fa in modo di mettere la squadra in condizione di vincere", la replica di Garcia.

"Spostare il derby? C'è un regolamento che bisogna seguire e rispettare. Per me non cambia nulla, sarà una gara in cui faremo tutto per vincere aldilà del giorno". Così Rudi Garcia, allenatore della Roma, sulla richiesta da parte della Lazio di spostare di un giorno il derby della prossima settimana visto l'anticipo della finale di Coppa Italia. Per la Roma potrebbe essere un vantaggio conoscere prima il risultato della Lazio in ottica secondo posto ma per Garcia "non cambia nulla, domani c'è solo un risultato che ci interessa. Qualsiasi sia il risultato non cambia niente rispetto al fatto che dobbiamo vincere noi".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata