Roma 2024, varato Comitato dei Garanti per trasparenza e legalità

Roma, 1 dic. (LaPresse) - Un Comitato di Garanti, composto da autorevoli esponenti del mondo giuridico, per definire la strategia di sviluppo della candidatura olimpica e per attivare procedure e proposte normative che garantiscano trasparenza e legalità e che possano essere applicate anche in futuro, indipendentemente dall'eventuale assegnazione dei Giochi Olimpici e Paralimpici alla Capitale. Il Comitato Roma 2024, presieduto da Luca Cordero di Montezemolo, vara la squadra che garantirà il rispetto delle regole, la certezza dei tempi e la correttezza delle procedure legate alla sfida delle Olimpiadi. E che lascerà in eredità al Paese, soprattutto, un modello normativo innovativo di gestione amministrativa, di procedure operative e di standard contrattuali che potranno essere applicati anche per altre opportunità o eventi.

A farne parte sono chiamati: il professore Raffaele Squitieri, presidente della Corte dei Conti, il professore Enzo Moavero Milanesi, giurista, ex ministro per gli Affari europei, direttore della School of Law Luiss Guido Carli; il professore Giorgio Santacroce, primo presidente della Corte di Cassazione; l'avvocato Livia Pomodoro, giurista italiana, ex presidente del Tribunale di Milano e presidente del Milan Center for Food Law and Policy, e l'onorevole Giovanni Legnini, vicepresidente del Consiglio Superiore della Magistratura.

La prima riunione operativa si è svolta alla presenza del presidente del Coni Giovanni Malagò, del presidente del Comitato Roma 2024 Luca Cordero di Montezemolo, del vicepresidente Luca Pancalli e della Coordinatrice generale Diana Bianchedi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata