Roma 2024, Totti: Una città speciale, merita le Olimpiadi
"Spero possa ospitare i Giochi, sono convinto che si possa vincere la corsa"

"Roma può vincere la corsa per le Olimpiadi del 2024. Lo dico da romano: è la città che lo merita, spero davvero che si possa ospitare una competizione di questo livello". Francesco Totti per un giorno mette da parte le questioni legate alla Roma calcistica, concedendosi alle domande di un gruppo di bambini, tra ricordi e sogni olimpici in merito alla candidatura della Capitale per i Giochi del 2024.

 "Dormivo con il pallone - ricorda - ho sempre avuto un obiettivo e l'ho portato in fino in fondo". Un passaggio di testimone in cui il fuoriclasse trasmette i suoi insegnamenti alle nuove generazioni: "Essere un campione - risponde stupito Totti di fronte ad un bambino di 6 anni - vuol dire essere forte non solo sul campo ma soprattutto fuori, nella vita quotidiana. Rimanere sempre concentrato su quello che vuoi fare, sugli obiettivi importanti. Il mio era quello di diventare uno dei calciatori più forti e quando  raggiungi il tuo sogno vuol dire che hai lavorato bene". Per riuscirci secondo Totti "devi abbandonare tutto quello che ti allontana dall'essere un professionista. E' una questione di testa: solo se non fumi, non bevi e non fai niente altro riesci a rimanere ad alti livelli". Una battuta anche su Roma città, da cui Totti non si è mai voluto separare: "Non potrei scegliere un posto preferito, mi piace tutta. Ogni luogo ha una sua identità, una sua bellezza. Speriamo possa ospitare le Olimpiadi".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata