Riparte la B Italia: 2-1 nella partitella in famiglia

Vicenza, 18 set. (LaPresse) - Con i 24 convocati per lo stage di due giorni a Isola Vicentina (Vi) è ripartita l'avventura della B Italia, la selezione Under 21 della Lega Serie B che ha come obiettivo fornire l'opportunità di una prestigiosa vetrina internazionale a giovani del campionato.

Lo stage, cominciato con un allenamento lunedì pomeriggio, si è concluso con la partitella in famiglia che ha visto la vittoria dei blu contro i bianchi per 2 a 1. Ad aprire le marcature, per la selezione in maglia bianca, il centrocampista padovano De Vitis che al 28' spizzica di testa un angolo battuto dalla sinistra. Quindi al 40' un rigore di Comi porta in parità il conto per i blu, che segnano il gol vittoria al 13' del secondo tempo con il reggino Rizzo grazie a un gran tiro da fuori che non dà scampo a Berardi. E' stata questa la prima uscita di una stagione che vedrà la selezione di Massimo Piscedda impegnata in quattro incontri internazionali e due raduni, uno dei quali appunto al centro tecnico del Vicenza Calcio. Il prossimo appuntamento è previsto per ottobre con uno stage che servirà a preparare la partita di novembre contro la rappresentativa russa di B.

"La B è in grado tutti gli anni di rappresentare un'offerta sportiva importante - ha spiegato il presidente della Lega Nazionale Professionisti Serie B Andrea Abodi - con giocatori, come vediamo anche quest'anno, che poi finiscono nelle serie superiori e anche all'estero. Questa è la nostra vocazione e noi facciamo di tutto per non sottrarci". "La Serie bwin è un campionato difficile - ha detto mister Piscedda - è una sorta di esame di laurea per i giovani che salgono dalla Pro e dalla Primavera. Io osservo e mi confronto settimanalmente con tutte le componenti tecniche delle società e posso affermare che abbiamo un gruppo del '92 molto buono". Una novità l'ha detta il direttore generale della Lega Serie B Paolo Bedin: "In sede di Epfl, l'associazione di leghe europee, si sta lavorando per organizzare un torneo di rappresentative di seconda categoria". Un plauso è arrivato anche dal presidente del Vicenza Calcio Massimo Masolo che ha parlato di scelta identitaria e di prospettiva".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata