Rio 2016, Nibali cade, oro al belga Van Avermaet
Per il siciliano svanisce il sogno di conquistare una medaglia ai Giochi brasiliani

Svaniscono le speranze di Vincenzo Nibali di conquistare una medaglia nella prova di ciclismo su strada di Rio de Janeiro. Il siciliano è caduto in discesa, senza riportare conseguenze, dopo una curva insieme al colombiano Henao a circa 10 km dal traguardo di Copacabana. Sfortunatissimo il corridore azzurro, tra i favoriti per l'oro. Al momento della fuga Nibali si trovava in testa insieme ad altri due corridori, Henao appunto e il polacco Rafal Majika.

In seguito alla caduta lo Squalo si è rotto una clavicola. "Purtroppo Vincenzo Nibali ha una clavicola rotta", ha annunciato il ct del ciclismo Davide Cassani sul suo profilo Twitter. "La prima cosa che mi ha detto: 'mi dispiace per i ragazzi'. Una squadra vera la nostra", ha aggiunto.

Nella prova ha conquistato l'oro Greg van Avermaet. Il belga ha preceduto al traguardo il danese Jakob Fugslang, argento. Bronzo per il polacco Rafael Majka. Sesto l'azzurro Fabio Aru.

Van Avermaet, protagonista di una corsa sempre all'attacco, si è imposto nella volata finale dopo 237,5 km con partenza ed arrivo a Copacabana. Ai piedi del podio il francese Julian Alaphilippe davanti allo spagnolo Joaquim Rodríguez. Dodicesimo posto per il britannico Chris Froome.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata