Reja: Lazio deve recuperare in trasferta punti persi in casa

Roma, 25 mar. (LaPresse) - "Se vogliamo avere ambizioni importanti bisogna andare a recuperare fuori i punti che stiamo perdendo qui all'Olimpico". Così il tecnico della Lazio Edy Reja in conferenza stampa ha presentato la trasferta di Genova con i rossoblù. "Sono tutte decisive queste partite, siamo un po' rammaricati per non aver centrato l'obiettivo con il Milan - ha proseguito - Era alla nostra portata, resta un po' di arrabbiatura. Cercheremo di giocarcele tutte da qui alla fine, non possiamo fare molti conti, siamo lontani dalle posizioni di vertice". Vista l'assenza di Klose, l'ex allenatore del Napoli sta vagliando tutte le ipotesi possibili. "Vediamo se riuscirò a impiegare Postiga, è molto che non gioca, parlerò con lui e con Perea - ha sottolineato Reja - Eventualmente ho anche Mauri che potrebbe fare il falso centravanti, devo finire l'allenamento, poi deciderò domani".

Reja avverte poi i suoi della pericolosità dell'avversario. "Il Genoa gioca con intensità, è una quadra che aggredisce anche in zona offensiva - ha evidenziato il tecnico della Lazio - Con la Juve ha fatto una grandissima partita, sta vivendo un momento particolare di forma, a noi il compito di metterli in difficoltà". Sull'accostamento con Gasperini, anche lui come Reja tornato al timone di una squadra dove aveva lasciato un vel ricordo, il tecnico della Lazio ha sottolineato che "siamo due allenatori un po' pragmatici, siamo stati facilitati nel conoscere la squadra - ha detto - Lui convive con un ambiente favorevole, quando la tifoseria è a favore si è tutti più sereni. Per me ci sono un po' di alti e bassi".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata