Real, Ancelotti verso finale Champions: Decima non è ossessione

Madrid (Spagna), 20 mag. (LaPresse) - La Decima "non è un'ossessione, ma una grande opportunità. Possiamo entrare nella storia del club. E' un'occasione unica". Carlo Ancelotti, allenatore del Real Madrid, si proietta così alla finale di Champions League in programma sabato a Lisbona contro i cugini dell'Atletico, con i Blancos che potrebbero mettere in bacheca la decima 'Coppa con le orecchie'. Per il tecnico, sarà "una partita equilibrata" contro una "squadra forte. Non ci sono favoriti, l'Atletico ha mostrato un sacco di qualità". "Sono orgoglioso di giocare questa finale con il Madrid, sono felice e non sento la pressione", garantisce Ancelotti. "Sono anzi felice di essere protagonista in questo momento. Il lavoro che abbiamo fatto in Champions League è stato buono". Parlando della formazione: "Pepe e Benzema sono gli unici dubbi. Ma non sono né ottimista né pessimista. Prenderemo una decisione alla fine". In quanto a Bale, "ha avuto un problema all'inizio, ma è in buone condizioni. E' molto importante per la squadra. È fortemente motivato perché è la prima finale di Champions League nella sua carriera, quindi sono sicuro che farà una partita fantastica". "Cosa accadrà se il Real non vincerà? Sono ottimista - confessa il tecnico - non ci ho pensato".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata