Ranking Atp: Murray re del 2016, Lorenzi stabile al 40° posto
Con il trionfo agli Atp Finals, lo scozzese rimane sul trono del ranking mondiale evitando il sorpasso di Novak Djokovic

Con il trionfo agli Atp Finals, Andy Murray rimane sul trono del ranking mondiale evitando il sorpasso di Novak Djokovic. Sono 905 ora i punti che separano lo scozzese dal serbo. Chiude l'anno sul podio anche Milos Raonic, che si accomoda sulla terza poltrona ritoccando il suo best ranking. Situazione analoga per Marin Cilic, per la prima volta sesto, mentre Dominic Thiem esce dal Masters sopravanzando Rafa Nadal e terminando il 2016 in ottava posizione. Tra gli azzurri la sua posizione al numero 40 Paolo Lorenzi. Stabili, anche, Fabio Fognini, 49esimo, e Andreas Seppi al numero 88. Fuori dalla top-100, lievissimi assestamenti per Thomas Fabbiano, Alessandro Giannessi (ottenuto a fine aprile del 2012) e Stefano Napolitano, che ritocca la sua miglior classifica portandosi al 172esimo posto. Grazie al successo al challenger di Brescia ritorno fra i Top-200 Luca Vanni, con un progresso di 24 posti. Questa la top ten del ranking Atp: 1 Murray (Gbr) 12.685 punti, 2 Djokovic (Ser) 11.780, 3 Raonic (Can) 5.450, 4 Wawrinka (Svi) 5.315, 5 Nishikori (Jap) 4.905, 6 Cilic (Cro) 3.650, 7 Monfils (Fra) 3.625, 8 Thiem (Aus) 3.415, 9 Nadal (Spa) 3.300, 10 Berdych (Cze) 3.060.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata