Ranieri ritrova Chelsea: Non mi fido di Mourinho, torneranno

Londra (Regno Unito), 10 dic. (LaPresse/PA) - "Il Chelsea per me significa molto, ho lavorato lì per quattro anni. Sono molto orgoglioso di essere stato loro manager, ma è una vecchia storia e ora la mia attenzione è solo per il Leicester". Così Claudio Ranieri, manager del Leicester, in vista del Monday Night contro il Chelsea. Il tecnico romano ha allenato i Blues dal 2000 al 2004, prima di essere rimpiazzato da Jose Mourinho. Nel suo ritorno in Premier League, Ranieri sta guidando il Leicester ad una stagione fin qui da incorniciare con la squadra prima in classifica da sola. L'ex tecnico dei Blues non si fida del momento difficile in campionato della squadra di Mourinho e parlando all'indomani del successo sul Porto per 2-0 in Champions ha dichiarato: "Il loro record non significa nulla, il Chelsea è il Chelsea e Mourinho è Mourinho".

"Sono sicuro che alla fine della stagione sarà tra le prime quattro. Continuo a pensare che faranno la Champions League. Per ora hanno avuto sfortuna, ma quando cominceranno a vincere arriveranno", ha detto ancora Ranieri. "Io li rispetto molto perché ho visto la partita di ieri sera, hanno giocato molto bene e con buona concentrazione. Sono i campioni e prima o poi inizieranno (a vincere, ndr)", ha proseguito Ranieri. "Per il Chelsea era importante vincere e ora in due o tre mesi tutto cambierà. Sono sicuro che saranno pronti per lottare", ha concluso Ranieri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata