Ranieri: Pensiamo solo a fare punti. Eto'o? Fantacalcio

Milano, 14 ott. (LaPresse) - "Catania è un campo difficile, ostico. Anche la Juventus per esempio ha faticato e l'Inter l'anno scorso ha vinto dopo aver sofferto molto ma due anni fa ha invece perso. Noi vogliamo vincere: pensiamo a fare punti, solo a questo, per non staccarci dal gruppo di testa", così il tecnico dell'Inter, Claudio Ranieri, ha presentato la sfida con i siciliani

A Catania Ranieri ritroverà Montella che lo ha sostituito sulla panchina della Roma: "Che effetto mi farà l'incontro? "Montella era un amico prima e lo è anche adesso, non mi fa effetto, fa parte del calcio", ha spiegato l'allenatore dei nerazzurri.

Uno degli argomenti più gettonati in casa Inter resta quello degli infortuni ma Ranieri infonde tranquillità: "La sosta è stata positiva - ha detto - Thiago Motta è gia disponibile, credo che Sneijder e Chivu lo saranno per il Lille così come Julio Cesar che non ho voluto rischiare". Le note negative arrivano invece da Diego Forlan e Coutinho: "E' un peccato. Per Diego specialmente perché sarà una cosa lunga essendo un infortunio serio", ha detto Ranieri.

Inevitabile anche il riferimento ad il possibile ritorno di Samuel Eto'o: "Ho ottimi attaccanti per cui sono contento con quelli che ho. Samuel è dal 2003 che gli vado dietro quando ancora stava al Maiorca ma è fantacalcio", ha argomentato in maniera chiara Ranieri. "Se ne avevo parlato con Eto'o quando ci siamo visti in Russia? No, non ne abbiamo parlato".

Infine una battuta sulla revoca della squalifica dopo l'espulsione contro il Napoli: "Sapevo di non aver offeso l'arbitro, sono contento", ha concluso Ranieri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata