Ranieri: Io in discussione? Sono sereno, a Roma un blackout

Milano , 11 feb. (LaPresse) - "Io in discussione? Noi dobbiamo confermarci partita dopo partita. Fino a 10 giorni fa si parlava di Inter stellare e di scudetto. Sappiamo di essere sempre in discussione, io sono tranquillo e lavoro con la stessa determinazione dal primo giorno in cui sono arrivato". Lo ha detto Claudio Ranieri nel corso della conferenza stampa alla vigilia del match contro il Novara.

"Direi che dopo la pausa, a parte la Juve vedo che il rendimento nostro è simile a quello delle altre e siamo tutte ancora lì", ha aggiunto il tecnico nerazzurro. Ranieri sottolinea poi l'importanza della visita in settimana del presidente Massimo Moratti: "Lui è il primo tifoso e ci ha fatto capire il suo stato d'animo. Giuste le sue parole dopo la partita di Roma e abbiamo apprezzato la sua visita di giovedì. Noi dobbiamo solo rispondere sul campo".

"I tifosi posso tranquillizzarli. Prima della Roma avevamo fatto un allenamento strepitoso, eventualmente è stato un blackout e anche il fatto che ai nostri avversari è riuscito di tutto", ha dichiarato Ranieri. "Io sono sereno perchè la squadra lotta, i ragazzi stanno reagendo e sono dei campioni. Nel girone di ritorno possiamo avere quella qualità che non abbiamo avuto grazie ai recuperi di Stankovic, Sneijder e Forlan", ha aggiunto il tecnico dell'Inter.

Poi Ranieri torna sulle ultime due gare in campionato dei nerazzurri: "Contro la Roma non siamo scesi neanche in campo, contro il Palermo è stata una partita pazza. Dobbiamo ritrovare l'equilibrio con la difesa, perchè i gol li facciamo". Infine Ranieri fa il punto sui giocatori in dubbio per domani: "Pazzini e Forlan? Nessuno dei due mi preoccupa, non mi troglie il sonno. Samuel non mi stupirei che contro il Bologna possa essere già recuperato".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata