Ranieri: Inter-Juve? Per me vale solo tre punti

Milano (Italia), 28 ott. (LaPresse) - "La Juve? Sono tre punti e nient'altro. È una grande squadra e la affronteremo con la dovuta concentrazione". Così l'allenatore dell'Inter nel corso della conferenza stampa alla vigilia del match contro la Juventus. Ranieri non pensa che la gara contro i bianconeri sia una sorta di ultima spiaggia in ottica campionato: "Non direi, ci sono ancora 84 punti in ballo dopo stasera. Sarà una partita bella tra due squadre che vogliono vincere, di cui una vuole diventare grande e ha la possibilità di allenarsi tutta la settimana. L'altra squadra è una grande, ma è partita con l'handicap ma vuole tornare in alto".

"I rigori? Gioco forza dovrà cambiare il trend, se continuiamo così saranno 25 rigori contro in tutto il campionato e non credo potrà essere così. Negli ultimi anni solo Parma e Roma hanno subito più rigori nelle ultime stagioni", ha detto invece Ranieri a proposito delle ultime polemiche. Il tecnico si è anche lamentato della diffida subita: "Mi devono allora dire cosa si può dire e cosa non si può dire agli arbitri".

Tornando al derby d'Italia, Ranieri dichiara: "Vista dalla parte della Juve, l'Inter è un grande avversario. E' una partita sentita più del derby contro il Torino. Conte sta facendo un ottimo lavoro, si vede che ha la squadra in mano". "Non mi sono sentito scaricato dalla Juve", aggiunge parlando del suo passato. La sfida tra nerazzurri è anche quella tra due grandi campioni come Del Piero e Zanetti: "Sono due grandi professionisti, amano il proprio lavoro e cercano di stare al massimo per il bene della squadra e dell'allenatore. Non ho trovato difetti in nessuno dei due".

Capitolo formazione. "Sneijder sta bene, oggi si è allenato regolarmente. Io lo reputo un giocatore molto importante e preferisco farlo allenare giocando. È in fase di crescita", ha detto Ranieri. Non sarà della partita, invece, il centrocampista Thiago Motta: "Purtroppo nell'allenamento di ieri ha avvertito un piccolo fastidio e visto che in questa fase abbiamo tutte partite importanti ho preferito non rischiare di bruciarmi un cambio. Comunque dovrebbe essere disponibile contro il Lille".

Ranieri ha convocato 20 giocatori in vista di Inter-Juventus, gara valida per la decima giornata della Serie A, in programma domani a San Siro. Assente l'infortunato Julio Cesar, Ranieri ha convocato il giovani Tornaghi.

Questo l'elenco dei convocati: Luca Castellazzi, Paolo Orlandoni, Paolo Tornaghi; Ivan Cordoba, Lucio, Maicon, Cristian Chivu, Jonathan, Yuto Nagatomo; Javier Zanetti, Dejan Stankovic, Wesley Sneijder, Ricky Alvarez, Esteban Cambiasso, Joel Obi, Sulley Muntari; Giampaolo Pazzini, Diego Milito, Mauro Zarate, Luc Castaignos.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata