Rally, al 'Targa Florio' muore navigatore

Palermo, 16 giu. (LaPresse) - Tragedia alla 96esima edizione del rally 'Targa Florio'. In un incidente occorso nella prova speciale mattutina a Cefalù è morto in seguito ad un incidente il 24enne Gareth Roberts. Il britannico era il navigatore di Craig Breen, rimasto illeso nell'incidente. Lo riferiscono i carabinieri di Palermo. I due erano a bordo della loro Peugeot 207 che ha impattato contro il guardrail e si è capovolta. Per l'uomo non c'è stato nulla da fare. La gara, quarta prova del campionato italiano rally e valida anche per l'Internatinal rally challenge.

"L'incidente che è costato la vita al gallese Gareth Roberts, navigatore dell'irlandese Craig Breen, è avvenuto dopo circa 8 km dall'inizio della prova denominata "Cefalù", il giovane navigatore Gareth Roberts, colpito dal guard rail entrato nell'abitacolo dal lato destro, è deceduto all'istante". A renderlo noto il comitato organizzatore della 96esima edizione del 'Targa Florio' in un comunicato ufficiale. "I soccorsi, immediatamente partiti dalla postazione distante appena 100 metri dal luogo dell'incidente, sono purtroppo risultati inutili per Roberts, 24enne copilota gallese di Camerthen - prosegue la nota - Il pilota Craig Breen, irlandese di Waterford, è rimasto incolume ma comprensibilmente sotto shock". La gara è stata definitivamente fermata.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata