Qualificazioni Mondiali, Spagna flop. Inghilterra a valanga

Madrid (Spagna), 22 mar. (LaPresse) - Clamoroso pareggio interno della Spagna, 1-1 con la Finlandia, in un match valido per il Gruppo I di qualificazione ai Mondiali 2014. Campioni del Mondo in vantaggio al 4' del secondo tempo con Sergio Ramos, il pareggio finlandese con Pukki al 34'. Nel finale sfiorata una mega rissa in area finlandese per un contatto tra Silva e il portiere finnico Maenpaa. Nello stesso girone, la Francia ha sconfitto per 3-1 la Georgia. Transalpini a segno al 45' con Giroud, nella ripresa a segno dopo due minuti Valbuena e al 16' Ribery. Per la Georgia, gol della bandiera di Kobakhidze al 26'. Esordio da titolare per lo juventino Paul Pogba. In classifica, la Francia scavalca la Spagna e si porta al primo posto con 10 punti. Georgia terza con 4.

La Germania si impone per 3-0 in casa del Kazakistan, in un match valido per il Gruppo C di qualificazione ai Mondiali 2014. Per la squadra di Joaquim Loew è la quarta vittoria su cinque partite, primo posto in classifica con 13 punti e pass per il Brasile sempre più vicino. Partita risolta già nel primo tempo, con il vantaggio di Bastian Schweinsteiger al 20' e il raddoppio di Mario Gotze al 22'. Nella ripresa al 29' il gol del 3-0 ad opera di Thomas Muller. Il Kazakistan subisce il quarto ko su cinque gare disputate e resta penultimo in classifica con un solo punto. Nello stesso girone, la Svezia di Zlatan Ibrahimovic non è andata oltre lo 0-0 in casa contro l'Irlanda di Giovanni Trapattoni. L'Austria, infine, ha travolto per 6-0 le Isole Far Oer, in un match valido per il Gruppo C di qualificazione ai Mondiali 2014. Tre gol per tempo per l'Austria: nella prima frazione a segno Hosiner all'8' e al 20', tris di Ivanschitz al 28'. Nella ripresa, in gol Junuzovic al 32', Alaba al 33' e il bolognese Garics al 37'.

Vittoria esterna del Montenegro per 1-0 in casa della Moldavia, in un match valido per il Gruppo H di qualificazione ai Mondiali 2014. Decide un gol dello juventino Mirko Vucinic al 33' del secondo tempo. Il Montenegro si porta al comando del girone con 13 punti, frutto di quattro vittorie e un pareggio. Espulso il montenegrino Pekovic al 18' della ripresa per doppia ammonizione. Vittoria a valanga dell'Inghilterra per 8-0 in casa di San Marino. Risultato sbloccato da un autogol di Della Valle al 12', poi inizia il festival del gol inglese con Oxlade-Chamberlain al 29', Defoe al 35', Young al 39' e Lampard al 42'. Nella ripresa, Inghilterra a segno ancora con Rooney al 9', Sturridge al 25' e ancora Defoe al 32'. Nello stesso girone, vittoria esterna dell'Ucraina per 3-1 sul campo della Polonia. Ospiti in vantaggio al 2' con Yarmolenko, raddoppio al 7' con Gusev. La Polonia accorcia le distanze al 18' con Piszczek, ma al 44' Zozulya firma il definito 3-1 per l'Ucraina. In classifica, l'Inghilterra sale al secondo posto con 11 punti alle spalle del Montenegro che ne ha 13.

Pareggio ricco di reti tra Israele e Portogallo. Finisce 3-3 nel match valido per le qualificazioni ai Mondiali in Brasile. Lusitani in vantaggio dopo due minuti con Bruno Alves. I padroni di casa pareggiano al 24' con Hemed e si portano avanti al 40' con Ben Basat. Nella ripresa, Gershon firma al 25' il terzo gol per gli israeliani. Postiga accorcia le distanze al 27' e Fabio Coentrato realizza il gol del definitivo 3-3 al 47'. Isarele e Portogallo salgono entrambe a quota 8 nel girone F. Lussemburgo e Azerbaigian hanno pareggiato 0-0.

La Bulgaria ha travolto per 6-0 Malta in un match valido per il Gruppo B di qualificazione ai Mondiali 2014. Protagonista assoluto Alexander Tonev, autore di una tripletta al 6' e 38' del primo tempo e al 23' del secondo tempo. Le altre reti bulgare portano la firma di Popov al 2' della ripresa, Gargorov al 10' sempre del secondo tempo e di Ivanov al 33' della seconda frazione. Gli Azzurri hanno però una gara in meno. Sempre per lo stesso girone, vittoria esterna della Danimarca per 3-0 in casa della Repubblica Ceca. Tutte nella ripresa le reti danesi, con Cornelius al 12', l'ex romanista Kjaer al 22' e Zimling al 37'. In classifica, la Danimarca raggiunge proprio la Repubblica Ceca al terzo posto con 5 punti. Comanda l'Italia con 10 punti davanti alla Bulgaria con 9.

L'Islanda si impone per 2-1 in Slovenia in un match valido per il Gruppo E di qualificazione ai Mondiali 2014. Padroni di casa in vantaggio al 34' del primo tempo con Novakovic. Nella ripresa la rimonta islandese con una doppietta di Sigurdsson al 10' e al 33'. Nello stesso girone, l'Albania si impone a sorpresa per 1-0 in casa della Norvegia. Il gol decisivo porta la firma di Salihi al 22' del secondo tempo. L'Albania ha chiuso il match in dieci uomini per l'espulsione di Lila nel secondo tempo. In campo tra le fila albanesi il laziale Cana e il centrocampista del Torino Basha. Nella classifica del Gruppo E, l'Albania è ora seconda alla pari dell'Islanda con 9 punti. Comanda la Svizzera con 10 punti, Norvegia quarta con 7 punti.

L'Olanda ha battuto l'Estonia 3-0 all'Amsterdam Arena, in un match valido per il Gruppo D di qualificazione ai Mondiali 2014. Dopo un primo tempo senza reti, la squadra di Van Gaal sblocca il risultato con Van der Vaart dopo due minuti della ripresa. Raddoppio di Van Persie al 27', tris di Schaken al 41'. Nello stesso girone, la Turchia ha battuto per 2-0 in trasferta la nazionale di Andorra. Tutte nel primo tempo le reti, con Inan al 30' e il bomber Yilmaz al 46'. Ungheria e Romania hanno pareggiato per 2-2. Ungheria in vantaggio al 16' con Vanczak, pareggio rumeno con Mutu al 23' del secondo tempo. Al 26' della ripresa, padroni di casa di nuovo in vantaggio con Dzsudzsak su rigore. Il definitivo 2-2 della Romania, con Chipciu al 90'. In classifica, Olanda al comando a punteggio pieno con 15 punti. Estonia penultima con 3 punti.

La Bosnia Erzegovina ha battuto per 3-1 la Grecia, in un match valido per il Gruppo G di qualificazione ai Mondiali 2014. Bosniaci a segno con Dzeko al 29' del primo tempo, Ibisevic al 36' sempre della prima frazione, tris ancora di Dzeko al 9' della ripresa. Gol della bandiera ellenico con Gekas al 47' della ripresa. Liechtenstein e Lettonia hanno pareggiato 1-1. Padroni di casa in vantaggio al 17' del primo tempo con Polverino, pari lettone al 30' con Cauna. Slovacchia e Lituania hanno pareggiato 1-1. Tutte nel primo tempo le reti: ospiti in vantaggio al 19' con Sernas, pareggio slovacco con Jakubko al 40'. La Bosnia guida il girone con 13 punti davanti proprio alla Grecia con 10. La Slovacchia sale a 8 punti e la Lituania a 5. Lettonia penultima con 4 punti. Liechtenstein ultimo con un solo punto.

Il Belgio si impone per 2-0 in casa della Macedonia, in un match valido per il Gruppo A di qualificazione ai Mondiali 2014. Ospiti a segno con De Bruyne al 26' del primo tempo, raddoppio su rigore di Hazard al 18' della ripresa. Nello stesso girone, il Galles si impone per 2-1 in casa della Scozia a Glasgow. Padroni di casa in vantaggio al 46' del primo tempo con Hanley. Nel secondo tempo scozzesi in dieci per l'espulsione di Snodgrass per doppia ammonizione, in occasione del rigore con cui Ramsey firma l'1-1 al 27'. Passano due minuti e i Dragoni trovano il gol vittoria con Robson-Kanu. Nel finale espulso anche Ramsey per il Galles. Il Belgio raggiunge la Croazia al primo posto in classifica con 13 punti, il Galles è terzo con 6 punti. Macedonia quinta con soli 4 punti, Scozia ultima con 2.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata