Qualificazioni Mondiali, Francia ospita Spagna. Ibra sfida la Germania

Londra (Regno Unito), 14 ott. (LaPresse/AP) - Alle prese con una serie di infortuni e reduce dalla sorprendente sconfitta per 1-0 contro il Giappone, la Francia ha abbastanza di che preoccuparsi in vista della sfida contro la Spagna per le qualificazioni ai Mondiali 2014. Entrambe le squadre hanno vinto le prime due gare e guidano la classifica del gruppo I. Ma, mentre la Spagna marcia a pieno ritmo dopo il 4-0 in Bielorussia, 24esima vittoria di fila nelle qualificazioni a Europei o Mondiali, la fiducia della Francia è stata compromessa dal ko interno contro i nipponici dell'interista Nagatomo. L'ultima partita non vinta dalle Furie Rosse nelle qualificazioni risale al match pareggiato 1-1 contro l'Islanda a Reykjavik nel settembre 2007. Anche i precedenti più recenti tra le due squadre non fanno stare certamente tranquillo il ct transalpino Deschamps. La Spagna ha battuto la Francia per 2-0 nei quarti a Euro 2012, l'ultima partita di Laurent Blanc sulla panchina francese.

Nelle altre partite, l'Inghilterra punta a consolidare il suo primato nel gruppo H nella trasferta di Varsavia in Polonia, una Germania con la fiducia alle stelle attende la visita della Svezia dopo il 6-1 rifilato alla malcapitata Irlanda di Trapattoni a Dublino. Gli attaccanti inglesi non hanno avuto grossi problemi a trovare la rete contro San Marino, con Wayne Rooney e Danny Welbeck a segno due volte ciascuno. Rooney è salito al quinto posto tra i marcatori di tutti i tempi con la maglia dell'Inghilterra a quota 31 gol. Tuttavia, la squadra di Roy Hodgson andrà in Polonia senza Theo Walcott, ancora in ospedale dopo il duro scontro con il portiere di San Marino Aldo Simoncini. Assente anche Frank Lampard infortunato, Steven Gerrard rientra dopo aver scontato una giornata di squalifica e tornerà a indossare la fascia di capitano. Dal canto suo la Polonia ha nel blocco del Borussia Dortmund, e in particolare nell'attaccante Robert Lewandowski, la sua arma più pericolosa. In caso di vittoria i polacchi si porterebbero a pari punti con l'Inghilterra a sette punti. Anche il Montenegro può arrivare a sette in caso di vittoria sull'Ucraina.

La Germania ha fin qui vinto tutte le sue tre partite del Gruppo C. Il veterano Miroslav Klose ha bisogno di soli tre gol per raggiungere il mitico Gerd Mueller come miglior marcatore di tutti i tempi con la maglia della Germania a quota 68 reti. La sfida tra Klose e Zlatan Ibrahimovic, che ha segnato ben 11 gol nelle ultime 12 partite tra club e nazionale, promette grande spettacolo a Berlino. Con Cristiano Ronaldo a secco per la prima volta nelle ultime sei partite, il Portogallo è incappato in una sconfitta per 1-0 contro la Russia di Fabio Capello, leader del gruppo F. Il fuoriclasse del Real Madrid proverà a riscattarsi nella sfida contro l'Irlanda del Nord a Oporto. Nel gruppo D la Romania ospita l'Olanda a Bucarest, con le due nazionali appaiate al comando della classifica con nove punti. Belgio e Croazia si contendono, infine, la supremazia nel Gruppo A. Il Belgio affronta la Scozia, mentre la Croazia ospita il Galles.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata