Qual. Euro 2016, Rep. Ceca e Islanda in Francia. Olanda a picco, Croazia ko in Norvegia

Torino, 6 set. (LaPresse) - La Repubblica Ceca e Islanda staccano il pass per le fasi finali degli Europei 2016 in Francia. La nazionale ceca ha battuto per 2-1 a Riga la Lettonia. Limbersky porta in vantaggio la squadra di Vrba al 13' con un destro da posizione defilata, raddoppio al 25' con una botta da fuori area di Darida. Al 73' la Lettonia trova il gol della bandiera con Zjuzins. A Praga può iniziare la festa.

Grazie al pareggio per 0-0 a Reykjavik contro il Kazakistan, anche l'Islanda può festeggiare la sua prima storica qualificazione alla fase finale degli Europei. Nonostante l'espulsione del capitano Aron Gunnarsson, la nazionale scandinava ha ottenuto il punticino necessario a far scattare la festa in tutto il paese. Con una popolazione stimata di 317.351 abitanti, l'Islanda diventa il paese più piccolo a qualificarsi per gli Europei. Con il pari di oggi, la nazionale islandese raggiunge a quota 19 punti la Repubblica Ceca in vetta al gruppo A. Le due capoliste sono irraggiungibili dalla Turchia terza a due turni dalla fine. Turchia che travolge per 3-0 l'Olanda e di fatto condanna la squadra di Blind e Van Basten a dover lottare proprio con i turchi per il terzo posto e i playoff. Gara senza storia, di Ozyakup all'8' il vantaggio turco. Raddoppio di Arda Turan al 26', nella ripresa Burak Yilmaz firma cala il tris all'85'.

Nel gruppo B, il Galles non va oltre lo 0-0 a Cardiff contro Israele e deve rimandare la festa per la storica qualificazione. Passo avanti importante anche per il Belgio, che si impone per 1-0 in casa di Cipro e consolida il suo secondo posto con 17 punti alle spalle del Galles protagonista. Belgi che hanno ora quattro punti di vantaggio su Isreale terza. Partita decisa da un gol di Hazard nel secondo tempo con un bel sinistro di prima intenzione su assist del napoletano Mertens. Tiene vive le speranze di terzo posto la Bosnia, che supera senza problami Andorra per 3-0. Due gol su tre parlano italiano: dopo il vantaggio firmato da Bicakcic, sono il romanista Dzeko e il laziale Lulic a chiudere i conti. Le due squadre finiscono in dieci per le espulsioni di Besic e Rodrigues nella ripresa.

La Norvegia supera 2-0 la Croazia in un match valido per il Gruppo H di qualificazione a Euro 2016. Gli scandinavi solo ora primi con 16 punti davanti a Croazia e Italia con 15, gli Azzurri questa sera battendo la Bulgaria si riporterebbero però al comando. Nella Croazia in campo gli 'italiani' Vrsaljko, Brozovic, Mandzukic e Perisic. Proprio il bomber della Juve è il più pericoloso a cavallo tra primo e secondo tempo. E' invece la Norvegia a sbloccare il risultato con Berget su punizione. Lo stesso centrocampista firma pochi minuti dopo anche il raddoppio con un sinistro fortunato.

Nell'altra gara del girone, inutile ai fini della classifica, pareggio 2-2 tra Malta e Azerbaigian. Azeri avanti al 36' con Amirquliyev, pari di Mifsud al 66'. Al 70' Effiong porta avanti la squadra di Ghedin, ma a 9' dalla fine è Amirquliyev a regalare il definitovo 2-2 all'Azerbaigian.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata