Pulvirenti: Sabato un favore alla Juve lo farei volentieri

Torino, 28 gen. (LaPresse) - "Abbiamo costruito un esempio, un modello per tutto il calcio italiano. Non siamo mai stati coinvolti in scandali come 'Moggiopoli' od il 'Calcioscommesse'. In classifica è chiaro che con i numeri che abbiamo la salvezza è quasi acquisita ma per andare in Europa ci sono 5 posti più uno che si può liberare per la Coppa Italia ma davanti a noi ci sono squadre che hanno un bilancio dieci volte superiore. La voglia c'è anche se davanti ci sono ostacoli enormi". Parole del presidente del Catania, Antonino Pulvirenti, ai microfoni del programma di Radio 1 'Radio Anch'io Sport'. Nel prossimo turno gli etnei giocheranno in trasferta contro il Napoli: "Per noi è una gara strana - ha spiegato - la affrontiamo con una situazione di classifica che non ci aspettavamo. Andremo a giocarcela con grande serenità e determinazione". "Un favore ad Agnelli se vincessimo a Napoli? In questo caso glielo farei volentieri dimenticando tutte le polemiche - ha spiegato - tra l'altro voglio specificare che non ho iniziato io questa polemica, ho solo replicato. Io sono una persona che rispette e vuole rispetto. Il presidente Agnelli ha tenuto in Lega un atteggiamento che non mi è piaciuto ed io ho risposto con una battuta alla quale la reazione è stata spropositata". Infine una battuta sulla rosa: "Bene gli argentini ma quando qualche prodotto del settore giovanile? Da due anni abbiamo il nostro centro sportivo ed abbiamo iniziato ad investire sui giovani - ha concluso - e qualcuno è già stato convocato in prima squadra".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata