Pulvirenti presenta il nuovo CdA del Catania: Basta con i tuttologi

Catania, 24 mag. (LaPresse) - "La decisione di modificare la governance della società per voi rappresenterà una sorpresa, per noi invece è una scelta che nasce da un punto di osservazione diverso. Il campionato si è concluso benissimo, siamo andati al di là delle più rosee previsioni, era più semplice andare avanti così ma per il bene del Catania arriva sempre un momento in cui occorre assumere la responsabilità e fare delle scelte". Così il presidente del Palermo Antonino Pulvirenti nella conferenza stampa di presentazione del nuovo CdA del Catania.

"Ci stavamo specchiando un po' troppo - ha aggiunto noi dobbiamo invece anticipare gli eventi, mai inseguire. Registravo un andamento statico dopo un buon avvio dal punto di vista della capacità di innovare: di conseguenza, presento il nuovo Consiglio di Amministrazione, motore del sistema. Ho voluto evitare di nominare un nuovo Amministratore Delegato-Direttore Generale 'tuttologo', una scelta obbligata l'anno scorso ma contro i tempi e non più funzionale nel calcio, individuando invece tre aree di competenza", ha spiegato il patron rossoazzurro.

Quindi il via alle presentazioni: "Il Responsabile dell'Area Tecnica è Pippo Bonanno, promosso con 110 e lode al ruolo di Consigliere: ha dimostrato di essere una persona molto capace, spesso ha gestito anche in silenzio e nell'ombra situazioni importanti, i risultati della prima squadra e del settore giovanile rappresentano per lui un grande merito e nell'esercizio delle sue funzioni non dovrà, nel nuovo assetto, fare riferimento a qualcuno".

Quindi "Il Responsabile dell'Area Programmazione e Strategia è il Vice Presidente Operativo Pablo Cosentino - prosegue Pulvirenti - lo conosco da molti anni ed ho avuto modo di apprezzarne le qualità. Conosce il calcio internazionale come pochi ed ha accettato con grande entusiasmo, sorprendendo anche me: grazie alla sua disponibilità siamo andati, nella definizione del suo ruolo, oltre le mie aspettative".

Si passa al "Responsabile dell'Area Amministrativa è Carmelo Milazzo, l'Assemblea dei soci lo nominerà Amministratore Delegato: lo conoscete da una vita, è in società dai tempi di Angelo Massimino ed è una memoria storica del nostro club. Ho sempre creduto che le persone che lavorano nella nostra società, con il tempo e dando dimostrazione di qualità, possano giungere a responsabilità importanti. Sono convinto di aver fatto la scelta giusta. Qui siamo in una terra dove conta la sostanza più della forma".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata