Prossimo Papa: dalla convocazione alla fumata bianca, il Conclave sulla lavagna dei bookie
ROMA - Nel primo giorno della "sede vacante" del Vaticano, dopo le dimissioni di Benedetto XVI, gli occhi del mondo sono puntati sui cardinali giunti a Roma per indicare il prossimo Papa. Tutti e 209 i porporati che compongono il collegio cardinalizio da oggi cominceranno a riunirsi nell'aula del sinodo per le Congregazioni generali sotto la presidenza del cardinale decano, Angelo Sodano: saranno loro a decidere il giorno di avvio del conclave. Per i bookmaker bisognerà aspettare oltre 10 giorni: la sigla Paddy Power scommette che i cardinali si riuniranno nella Cappella Sistina tra l'11 e il 13 marzo (a 1,67), ma anticipare alla prossima settimana - tra il 4 e il 6 marzo - si gioca a 3,75. Difficile che il conclave sia convocato oltre il 18 marzo, un'ipotesi che vale 26 volte la scommessa. Il prossimo Papa potrebbe essere scelto in 2 giorni (a 2,75), ma è molto probabile (a 3,50) che saranno necessarie 4 votazioni per arrivare alla fumata bianca, che simboleggia l'investitura del nuovo pontefice. Una sola consultazione per scegliere il Papa che prenderà il posto di Ratzinger vale 8 volte la posta. Scommesse aperte anche sulla possibilità che uno qualsiasi dei cardinali rompa il "silenzio" Twitter durante il conclave (a 9,00) e si scende a quota 1,83 per il black out del sito di microblogging proprio in quei giorni. MSC/Agipro

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata