Scommesse, Programma 3x fa tremare i bookmakers: fino al 10 gennaio risultati gratis per vincere

Nato dallo studio informatico di studenti universitari romani e napoletani, l'algoritmo è già seguito con attenzione da molti bookmakers

I bookmakers già stanno tremando. Dalla settimana scorsa "Programma 3x", un nuovo algoritmo nato da un esperimento informatico universitario tra Roma e Napoli, ha cominciato a pubblicare gratuitamente sulla propria pagina Facebook le partite da scommettere per vincere. La cosa andrà avanti, hanno promesso, gli autori dell'algoritmo fino al 10 gennaio. In realtà, l'algoritmo non è in grado di prevedere risultati ma propone una giocata (doppia e separata) su ciascuna partita. In genere x (pareggio) e over 2,5 (in quella partita si segneranno almeno tre reti). L'abilità dell'algoritmo sta nel prevedere che quei risultati hanno un buon tasso di probabilità di avverarsi (almeno una buona parte di essi) e che le quote su x e over2,5 di quelle gare, risultano convenienti azzeccandone almeno un certo numero.

L’algoritmo, che dal giorno del suo lancio a settembre ha collezionato un rendimento costante, è stato studiato da molte case informatiche, dopo che due società di betting inglesi hanno ricalibrato le quote per scoraggiare gli scommettitori a seguire le giocate vincenti di 3X. Resta ora da capire chi avrà ragione, per la risposta basterà attendere gennaio.

I giovani informatici hanno messo a punto un sistema che prevede giocate non troppo grosse e vincite non eclatanti ma abbastanza "sicure". Per esempio, nel week end dell'1-2 dicembre, hanno proposto: Frosinone-Cagliari (finita 1-1) x e over 2,5. Poi, sempre x e over 2,5 per Spal-Empoli (2-2). Cardiff-Wolverhampton (2-1) e Valladolid-Leganes (2-4). Il sistema prevede di giocare separatamente i due risultati per ogni partita. In questo caso, avrebbero "preso" cinque scommesse su otto e, per il gioco delle quote hanno avuto un "rendimento" tra giocato e vinto, di poco superiore al 50%.

Il fenomeno "3x" è già seguito con attenzione da molti scommettitori. Tutti attendono cosa accadrà a gennaio. I bookmakers riusciranno a "neutralizzarlo" con piccole modifiche delle quote in modo da renderlo meno "conveniente"? O avrà la meglio l'algoritmo? E se l'algoritmo risulterà "vincente", i ragazzi di 3x lo lasceranno gratuito come una sfida alla "Robin Hood" o cominceranno a chiedere un compenso per chi vuole utilizzarlo?

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata