Presidenza Figc: Albertini si candida, ma in quota vince Tavecchio
ROMA - Alla fine ha sciolto la sua riserva, decidendo di scendere in campo per la presidenza della Federcalcio. Demetrio Albertini è il secondo pretendente alla carica di presidente federale dopo la candidatura in pectore di Carlo Tavecchio, e dunque si aprono nuovi scenari per l'elezione dell'11 agosto. La corsa alla presidenza finisce anche sulle lavagne estere ed il favorito è proprio Tavecchio, sostenuto dalla maggioranza delle squadre di A e della Lega Dilettanti: per lui i quotisti dicono 1,40, mentre per Albertini (spinto da Andrea Agnelli e Barbara Berlusconi) si sale a 1,90.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata