Presidente PSG: Ancelotti? Per me resta, ma dipende da lui

Parigi (Francia), 9 mar. (LaPresse) - "Ancelotti resta? Se vuole, sarà ancora il prossimo allenatore. Sta facendo un ottimo lavoro. A volte è difficile perché è sotto pressione, come in tutte le professioni, ma ne sta venendo fuori molto bene. Carlo è uno dei migliori allenatori del mondo, se non il migliore". Così il presidente del Paris Saint-Germain, Nasser al-Khelaifi, in una intervista a Le Parisien.

"Penso che resterà, ma alla fine della stagione faremo tutte le valutazioni. È nei quarti di finale della Coppa di Francia e in Champions League, è primo in campionato. Cosa posso chiedere di più?", ha aggiunto il magnate arabo. Su José Mourinho e Arsène Wenger, quindi sono soli voci. "José Mourinho non so dove andrà, ma non è affar mio. Lo rispetto come allenatore e come persona, lo stesso vale per Arsène Wenger", la replica di al-Khelaifi.

Il proprietario del club transalpino conferma la fiducia anche al direttore sportivo Leonardo, nell'occhio del ciclone per le sue dichiarazioni su un PSG adatto più all'Europa che a campionato francese. "Sì, rimarrà. Ho un buon rapporto con lui. Pensano che abbiamo un problema. Non so da dove viene fuori, ma mi fa molto ridere. Sento che da Doha è venuto fuori che c'è stato un problema con Leo. Ma non è vero. La voce ufficiale del Qatar sono io. Leo sta facendo un un ottimo lavoro". Quindi lo sceicco qatariota chiude con una battuta: "Ancelotti e Leonardo restano entrambi. Perchè non volete che sia così? Volete prendere il loro posto?".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata