Presidente della Repubblica: coalizione Pd-Monti, i bookie lanciano Prodi
ROMA - Trattative in corso al Quirinale per la formazione del nuovo Governo, mentre restano sullo sfondo le ipotesi per il prossimo presidente della Repubblica. Teoricamente Bersani e Monti avrebbero i numeri per eleggere il prossimo capo dello Stato anche senza il sostegno del Pdl e del Movimento 5 Stelle: un'eventuale coalizione tra Pd e Scelta civica metterebbe insieme in tutto almeno 520 grandi elettori e, dalla terza votazione, ne basteranno 504 per indicare il nome del prossimo capo dello Stato. Il conteggio lancia verso il Quirinale Romano Prodi, favorito a 2,75. Nella partita, però, potrebbe inserirsi anche Palazzo Chigi: Alfano si detto disponibile a sostenere un Governo guidato da Pier Luigi Bersani, a condizione che al centrodestra sia riservata la possibilità di scegliere il prossimo presidente della Repubblica. Il candidato ideale è Gianni Letta, bancato a 4,00 e seguito da due ministri del Governo Monti, Anna Maria Cancellieri a 6,00 e Paola Severino a 6,50. Meno realistica l'elezione di Massimo D'Alema, a 8,00, mentre un Napolitano bis vale 10 volte la scommessa. Scivola a quota 12,00 la radicale Emma Bonino, con Berlusconi e Monti entrambi a 25,00. Dietro questi nomi, si piazza a 50,00 Pier Ferdinando Casini; chiudono la lavagna il leader del Movimento 5 Stelle Beppe Grillo e il premio Nobel Dario Fo, rispettivamente offerti a 100,00 e 150,00. MSC/Agipro

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata